giovedì 31 ottobre 2013

Insta-october

Buongiorno a tutte! Questa mattina vi scrivo da quel di Bergamo, che oggi offre un cielo pieno di nuvole che coprono un sole dai raggi accecanti e un pò fastidiosi; compensa la terrazza, dalla villetta dei miei zii, da cui posso ammirare la bellezza di Città Alta, che io amo da morire. 
Mi avete seguita su Instagram questo mese?? Nonostante sia stata piena di studio (e alcune cose le ho anche condivise) sono riuscita a trovare dei momenti per me; questa prima foto rappresenta l'interno di 10 Corso Como, di cui sicuramente avrete sentito parlare (milanesi e non). Che dire?? Posto stupendo e assolutamente stimolante dal punto di vista del design, c'è davvero di tutto e certi abiti...purtroppo prezzi inavvicinabili! Io e una mia collega eravamo lì per la mostra del famoso illustratore di moda Tony Viramontes

sabato 19 ottobre 2013

Walk This New Way



"Adesso prendo tutto e scappo via"
Grazie al cielo il mio grilletto interiore è riuscito -non si sa come- a frenare istinti ed intenzioni assolutamente negative e mi sono comportata da persona seria. Vi starete chiedendo cosa vi mostro oggi, e vi dico innanzitutto di iniziare ad immaginare uno showroom STRACOLMO di scarpe di qualunque tipo, materiale e colore, tipo la scarpiera di Carrie, o Paris Hilton, o Blair Waldorf. Immaginate adesso che non sia solo immaginazione!! Hahahah ragazze, quando vedrete le foto capirete la frase di esordio del post.

martedì 8 ottobre 2013

Vogue experience: Tommaso Aquilano


Durante la Fashion Week milanese ho fatto un salto a Palazzo Morando spinta dalla curiosità di vedere la mostra di Valentina Cortese (che poi aveva chiuso alle 17.30 (ma che orario è?!!?!?) e fra i vari impegni di studio non ho più visto, ma ci andrò prestissimo) e mi sono per caso trovata davanti un'ampia sala con tanti studenti di moda seduti ad ascoltare qualcuno che parlava: si trattava di Tommaso Aquilano, parte del binomio del brand Aquilano.Rimondi -si che lo conoscete-, che rispondeva a innumerevoli domande, poste anche e soprattutto dai giovani che erano lì! Purtroppo non sapevo nulla di questo incontro con lo stilista e sono arrivata quasi alla fine, ma, munita di carta e penna, ho cercato di scrivere ogni singola parola dei discorsi che faceva, e le dita andavano a raffica. I discorsi naturalmente erano più articolati, ma mi sono preoccupata di annotare i concetti più che le espressioni o cose più superflue, altrimenti non ce l'avrei fatta. L'esperienza si è conclusa con un'emozionante stretta di mano e un'espressione da ebete stampata sulla faccia per i due giorni consecutivi.

venerdì 4 ottobre 2013

Pinko: the Hybrid Shop opening


20 settembre ore 18.00, in piena fashion week milanese, mi reco in Corso Venezia 5 e mi trovo di fronte un corridoio lungo e un pò strettino, ma figo e moderno, con una serie di manichini al centro e schermi touchscreen alle pareti: è l'Hybrid Shop, il nuovo concept retail che Pinko ha iniziato a sperimentare nello store citato sopra ma successivamente anche negli altri mono e multimarca. Si tratta di un concetto che ambisce a